Probabilità & Statistica

 

Per caso quest’anno sto seguendo un corso in parallelo con mia sorella, purtroppo con l’unica differenza che io non potrò sostenere quell’esame a febbraio, si tratta di “Probabilità e Statistica”.

Dimenticavo di dirvi che frequento la facoltà di Ingegneria Civile e lei ad Economia.

Questo mi ha permesso di analizzare tre libri che trattano la materia, il primo adottato dal mio professore, il secondo adottato alla Luiss(più nel dettaglio lei frequenta il canale A della Luiss, non so se cambino i libri su 4 canali di cui mi ha parlato) ed il terzo che ho comprato io.

Quello consigliato dal mio professore è il libro di Sheldon M. Ross “Probabilità e Statistica per le scienze e l’ingegneria”, io invece ho comprato “Introduzione alla Statistica” sempre di Sheldon M. Ross nell’ottica di sostenere l’esame l’anno successivo e studiarmi così sia il libro introduttivo che quello consigliato dal professore, perchè considero la probabilità e la statistica due discipline fondamentali al di là delle applicazioni ingegneristiche.

Avrò così strumenti per fare indagini statistiche all’interno di Artikolate, per analisi di marketing e mercato, insomma delle applicazioni trasversali.

 

Per cosa si differenziano i due libri di Ross?

Il libro introduttivo è per chi non ha basi di analisi matematica, andrebbe benissimo anche al liceo se si volesse conoscere l’argomento, è molto scorrevole, esercizi con le soluzioni in appendice, citazioni di matematici, filosofi e scrittori ad inizio capitolo.

La cosa interessante è che gli esercizi spaziano dalla medicina al gioco d’azzardo, dalla sociologia all’idrologia. Inoltre ogni capitolo ha una pagina sulla storia o di alcuni argomenti o di alcuni statisti importanti, molto importante per chi non sta studiando esclusivamente al fine di un esame.

Per esempio lo sapevate che lo studio della probabilità l’abbiamo inaugurato noi italiani per la nostra passione al gioco d’azzardo? Ebbene si!

 

Un libro alla portata di tutti ed un valido strumento per ricerche in ogni campo, vale la pena spenderli quei 34 euri.

 

“Probabilità e Statistica per le scienze e l’ingegneria” è più “matematico” compaiono integrali, limiti, mai visti invece nel libro introduttivo, ma tratta i medesimi argomenti, infatti arrivando a quasi metà libro(“Introduzione alla statistica”) mi sono ritrovato al passo con il programma che sta seguendo in questo periodo il professore.

Il libro adottato alla Luiss invece l’ho trovato molto freddo, anche la stessa impaginazione è meno curata, mancano “sfizi” come i riferimenti storici, a differenza degli altri due libri non c’è una introduzione al capitolo chiara, bene o male tratta gli stessi argomenti ed è stato redatto da una docente dell’università del Sannio se non ricordo male, mi è piaciuto davvero poco.

In conclusione se dovete studiare per conto vostro statistica il libro di Ross introduttivo è ideale.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...