Perchè voterò Berlusconi ed il PDL

Una cosa che sanno fare, dovrebbero saper fare gli startupper è presentare la propria idea come la più figa del mondo, la rivoluzione che cambierà le sorti dell’umanità.

A chi la presentano?

Agli investitori, gente che potrà dargli 500.000 1M  di euro o cifre anche superiori perchè si aspettano dei ritorni da capogiro.

Quindi lo startupper presenta la sua idea, l’investitore resta stupito dalle cifre mirabolanti, dai clienti potenziali e poi?

E poi con un team di esperti, ma veramente esperti valutano il business plan, le cifre, le potenzialità dell’idea.

Questa sera da Santoro mancava il team di esperti e così i vari Veronica, Devid, Giorgia potrebbero rivotare un 77enne alla guida di un paese.

Pur non essendo un esperto, ma fresco della preparazione di un esame come analisi finanziaria, un punto lo vorrei approfondire, la semplicità con cui ha risolto il problema del debito, perchè le sue considerazioni sono state fuorvianti.

Berlusconi infatti ha affermato che il debito non è problematico se rapportato con l’attivo dell’Italia(dove nell’attivo c’è anche il lavoro sommerso).

In particolare il rapporto sarebbe 10 a 2, cioè il valore dell’attivo è 10 quello del debito 2.

Purtroppo però quello che non vi ha raccontato è che nell’attivo rientrano anche le immobilizzazioni materiali, patrimoni immobiliari, infrastrutture ecc., elementi che solo se venduti possono generare liquidità e andare a diminuire il livello di indebitamento. Cosa che non ha mai fatto nei suoi passati governi, ma andiamo oltre.

Valutare il rapporto attivo su debito non basta per determinare la solidità e la performance finanziaria di una impresa.
Rapporti interessanti, oltre quello citato da Berlusconi sono indicatori come , EBIT/Oneri Finanziari, Ebitda/Posizione Finanziaria Netta,  senza entrare nel dettaglio rappresentano  la capacità dell’impresa di far fronte ai debiti, o parte di essi, dalle entrate dell’attività e non vendendo i propri impianti, non vendendo le proprie attrezzature.

Ma poiché è una questione macroeconomica si utilizza il prodotto interno lordo (PIL).

Il prodotto interno lordo, rappresenta forzando l’analogia tra lo stato e l’azienda, la capacità di fare profitto da parte di una nazione che attreverso “i ricavi” può rimborsare il prestito ricevuto.

Il rapporto del debito pubblico italiano sul PIL è del 126%

Quindi è come se una azienda che vende aspirapolveri ogni 100€ che guadagna dovesse  pagare 126€ di debito. Restano 26€ che non riesce a pagare che vanno ad aumentare il debito restante in una spirale negativa.

Considerazione #1

Quindi fate sempre attenzione a quando vi forniscono dei dati soprattutto di carattere economico. Se a risolvere il problema c’è il medico che quando avevamo “la febbre a 38” ci consigliava il brodino e ora che stiamo con “la febbre a 41” ci consiglia l’aspirina, sarebbe meglio cambiarlo.

 Considerazione #2

Un elettore di destra, refrattario alla sinistra perchè spaventato dallo spettro comunista, comunque deve effettuare scelte che possano migliorare la situazione attuale, non peggiorarla. E’ sotto il suo governo nel 2010 che si ha avuto il maggior numero di ore di cassa integrazione.

Anche per questo che sto apprezzando il movimento Fare per “Fermiamo Il Declino” , hanno dei obiettivi chiari anche sul come raggiungerli. Discutibili per un elettore più moderato, inaccetabili per un elettore di sinistra, ma concreti, un valore che manca a Berlusconi.

Il titolo era una provocazione, immagino si fosse capito, sto ancora in fase di valutazione, sicuramente non voterò il PDL, Lega e qualsiasi partito legato all’UDC.

Buona Notte e buon week end, il mio sarà di studio matto e disperatissimo

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...